0
La conoscenza della natura applicata alla scienza
La conoscenza della natura
applicata alla scienza
Le piante più utilizzate nella prevenzione e nel rafforzamento del sistema immunitario, specie delle vie aeree, sono le Echinacee.
Il succo di melograno è un vero “superfood”, un concentrato di sostanze antiossidanti che proteggono l'organismo dai danni alle cellule, dovuti allo stress ossidativo e da quelli provocati al sistema cardiovascolare da colesterolo e diabete.
La caratteristica della mela annurca, che la contraddistingue da tutte le altre, è quella di non maturare sull’albero, ma al suolo, dopo essere stata raccolta acerba, avendo il peduncolo molto sottile e non permette di sostenere il peso del frutto, così che la mela cade a terra ancora non matura.
Considerata “cibo degli dei” dagli Aztechi e i Maya, la Spirulina è diventata famosa dopo essere stata usata dalla NASA come integratore per gli astronauti nelle missioni spaziali.
Un toccasana sottovalutato derivato dal pollo, dal manzo, dal pesce...durante la preparazione dalle ossa viene fuori un pool di nutrienti “top”: collagene, amminoacidi, minerali...generando uno degli alimenti più nutrienti che esistano per la pelle, capelli, unghie, intestino e sistema immunitario.
Prodotto a partire dal sidro o dal mosto, l’aceto di mele è un potente depurativo, alcalinizzante che contesta l’acidità e pare esplicare un’azione stimolante sul metabolismo dei grassi.
Miele di Manuka è noto per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie che esplicano la loro azione sia per uso topico che per uso orale ed è ottenuto dai fiori del Leptospermum scoparium, meglio noto come “Manuka” tipico di Nuova Zelanda e parte dell’Australia.
Oltre ad adorarne il frutto, da tanti anni apprezzo e promuovo le qualità della bromelina, l’enzima proteolitico estratto dalla dal busto dell'ananas. Le sue proprietà scientificamente dimostrate vanno oltre la semplice digestione delle proteine tanto che è usata in terapia dal 1957.
L’utilizzo empirico dei grani di questa pianta nell'Africa occidentale ha come obiettivo principale la sfera digestiva e intestinale, ma le ricerche recenti hanno messo in evidenza altre proprietà benefiche di questi grani, in particolare nell'ambito della diminuzione di peso.
L’ACQUA DI COCCO è ottenuta dalla liofilizzazione dell’acqua contenuta nella noce di cocco (Cocos nucifera L.) ed è da gustare in qualsiasi momento della giornata.
L’astragalo è una delle più importanti piante immunostimolanti, e per le sue proprietà è impiegato efficacemente nella prevenzione e nella cura dei disturbi stagionali e altre infezioni.
Consumare ogni giorno piccole quantità di cioccolato fondente fa bene alla salute, lo dice sempre più spesso la ricerca, ma per evidenziare tali benefici il cioccolato consumato deve contenere almeno il 70% (direi da 80% in su) di cacao.
Dopo i 50 anni le donne hanno necessità di integrare la vitamina K2 (anche i maschietti! non immuni al drastico cambiamento ormonale) per contrastare la perdita di massa ossea e la calcificazione vascolare con l’avvento della menopausa.
È un’epoca in cui spesso si sente parlare (giustamente!) dell'importanza di una buona integrazione probiotica. Non a caso si parla molto di “microbiota” e di come la ricerca vada avanti e scopra quante siamo le correlazioni con vari disturbi.
L’aumento dell’adipe addominale ben poco estetico favorisce l’attività dell’enzima aromatasi che converte il testosterone in estrogeni, oltre ad aumentare il rischio di accidenti cardiovascolari.
È un dato di fatto che i funghi sono una delle più interessanti fonti di sostanze altamente terapeutiche che la natura ci offre. Per millenni le loro proprietà terapeutiche sono state utilizzate per numerosissimi disturbi, grazie alle loro potenzialità curative e preventive.
Il Ferro liposomiale® è un elemento essenziale per la nostra salute avendo un ruolo di primaria importanza nella funzione immunitaria, per la funzionalità cardiovascolare, per lo sviluppo congnitivo.
Il “probiotico ideale” dovrebbe avere una buona conservazione nel tempo (molti dei probiotici in commercio hanno vita molto breve, e spesso li si assumono già morti/inattivi).
Siamo abituati ad associare l’immagine della frutta secca a mandorle, noci, arachidi, anacardi, ma dall’Australia e dalle Hawaii stanno arrivando anche le noci di macadamia, con tutte le loro preziose priorità ed un profilo nutrizionale, lipidico in particolare, più che interessante.
L’Astragalo è un ottimo rimedio naturale utile per la sua azione tonificante, in grado di innalzare la soglia della resistenza ai fattori di stress e come promotore sulla riparazione dei tessuti e non solo.
Conosciamo da lungo tempo la silimarina, un fitoestratto tra i più studiati nel campo dell’epatologia, e i suoi derivati dai semi del cardo mariano sono noti per il trattamento delle malattie epatiche, dal forte potere antiossidante.
In Trentino Alto Adige l’allevamento della trota ha tradizioni secolari e già da molti anni si è puntato sul valore alimentare e decisamente sulla qualità dell’allevamento.
Originario dell’altopiano tibetano, il Cordyceps sinensis è il fungo medicinale che la Medicina Tradizionale Cinese considera da millenni il più potente rinvigorente e “rigenerante” con una azione in particolare su reni, cuore, polmoni, e sugli organi sessuali.
È il rimedio popolare per eccellenza, le mamme e le nonne lo conoscono come “il dolce toccasana” per tanti mali, specie in presenza dei malanni alle vie aeree.
È un'epoca in cui spesso si sente parlare (giustamente!) dell'importanza di una buona integrazione probiotica per l'equilibrio della flora intestinale, componente fondamentale per la nostra intera salute psicofisica non "solo" immunitaria o a seguito di forme gastrointestinali virali o batteriche.
Tanto ho scritto sulla Berberina, ma tanta è la curiosità di "semplici" appassionati della cultura del corpo come di diversi specialisti della cura della salute, per cui mi sembra positivo fare una corretta e continua educazione/informazione che molto spesso manca.
Bergamotto è il nome comune di una pianta chiamata "Citrus Bergamia Risso" e le sue origini sono alquanto poco chiare e non vi è accordo preciso tra i botanici se sia una specie a sè stante o una derivazione dell'arancio amaro.
Abituati ad associare omega 3 all'olio di pesce, ricordiamo che ci sono altre fonti che ne contengono abbondantemente come l'olio algale.
Sentiamo spesso parlare di depressione, in ogni ambiente che frequentiamo, sul lavoro, sui media, L’adenosilmetionina è stato oggetto per più di 20 anni di studi clinici condotti su diverse migliaia di persone in prestigiosi istituti negli Stati Uniti e in Europa
Usata ormai piuttosto frequentemente come spezia anche nelle nostre tavole, anche noi "occidentali" stiamo conoscendo sempre più le proprietà di questa pianta dal caratteristico rizoma giallo.
ll cardo mariano è una pianta erbacea diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo, e facilmente lo possiamo trovare anche in Italia, e la sua fama viene dal fatto che da sempre venga ritenuto un tonico per il fegato, il nostro prezioso filtro e pool di tantissime altre azioni metaboliche.
la natura ci offre prodotti dalle interessanti e svariate proprietà, non solo culinarie, ma addirittura terapeutiche. Uno di questi é il bergamotto.
Un team di ricercatori della Michigan State University ha scoperto che il consumo di un acido grasso omega-3 chiamato DHA o acidodocosaesaenoico, può bloccare lo sviluppo del lupus e potenzialmente altre malattie autoimmuni.
I ricercatori hanno scoperto che i flavanoli presenti nel cacao aumentano la funzione cognitiva nel giro di poche ore dal consumo, oltre che, l’assunzione regolare a lungo termine dei flavanoli del cacao, può proteggere contro il declinocognitivo.
Una nuova ricerca condotta dalla Chair of Animal Nutrition alla Technical University di Monaco (TUM) ha trovato che la mancanza anche minima di zinco compromette la digestione, pur senza sintomi tipici. Quindi, la carenza di zinco nella dieta dovrebbe essere evitata.
Per la prima volta, gli scienziati hanno trovato una connessione tra anomalie nel modo in cui il cervello metabolizza il glucosio e la gravità delle placche amiloidi, così come l’insorgenza di eventuali sintomi, nella malattia di Alzheimer.
Quasi tutte le persone in tutto il mondo, sognano di avere capelli folti e sani, indipendentemente dalla loro età e sesso. Purtroppo, per la maggior parte degli uomini e delle donne, è più comune avere i capelli secchi, opachi, fragili e senza vita
Uno studio pubblicato sul British Medical Journal e condotto da ricercatori australiani, ha finalmente trovato la risposta sfatando i falsi miti secondo cui il grasso sarebbe convertito in energia o espulso tramite le feci o ancora convertito in massa muscolare.
Lo zinco, un minerale importante per la salute umana, sembra influenzare il modo in cui il sistema immunitario risponde alle stimolazioni, in particolare, all’infiammazione, secondo una nuova ricerca della Oregon State University.
Una nuova ricerca suggerisce che la somministrazione di taurina, una molecola prodotta naturalmente dalle cellule umane, potrebbe aumentare l’efficacia delle attuali terapie per la sclerosimultipla (SM).
Integratori di proteine derivate dal siero di latte, normalmente utilizzati dai culturisti, possono ridurre il richio di malattie cardiache e ictus, secondo gli scienziati dell’ Università di Reading.
Le proteine sono il più importante componente alimentare e dovrebbero essere incluse in quasi tutte le diete. Dal momento che la nostra pelle ed i muscoli sono tutti fatti di proteine, è logico includere più di proteine nella dieta, se si sta cercando di aumentare i muscoli.
Come può una dieta ad alto contenuto di proteine e basso contenuto di carboidrati portare alla perdita di peso più rapidamente di una dieta a basso contenuto di grassi?
L’ AloeVera è una pianta che cresce nelle aree tropicali e subtropicali del mondo ed è apprezzata per i suoi usi decorativi e per le sue proprietà medicinali.
I vegetariani, vegani e gli #anziani sono a rischio elevato di sviluppare carenza di vitamina B12 attraverso i cambiamenti nella loro dieta, secondo una revisione di studi scientifici pubblicati nel Giornale di chimica agricola ed alimentare.
La quinoa è una elevata fonte di proteine, con enormi benefici per la salute Si potrebbe iniziare a guardare alla quinoa come a una grande fonte di proteine ​​che si può consumare su base settimanale.
Spinaci, carote, arance e banane sono solo alcuni frutti e verdure ricchi di potassio. La nuova ricerca del Prof. Chen e colleghi suggerisce che l’integrazione di potassio potrebbe essere un modo per aiutare a combattere l’aterosclerosi e ridurre il rischio di malattie cardiache.
I rimedi naturali per il colesterolo prevedono l’utilizzo di erbe e piante officinali ricchi in steroli o fitosteroli, riso rosso fermentato che, se inseriti in una dieta equilibrata, possono ridurre i livelli di grassi e trigliceridi nel sangue.
Il tradizionale test del sangue di intolleranza al glutine, indaga solo su uno dei sei polipeptidi del grano, la gliadina. Ci sono invece, altri cinque polipeptidi: agglutinina, gluteomorfinea, glutenina, prodynorphin, e omega gliadina.
Come può una dieta ad alto contenuto di proteine e basso contenuto di carboidrati portare alla perdita di peso più rapidamente di una dieta a basso contenuto di grassi?
Una dieta ricca di magnesio può ridurre il rischio di diverse malattie, tra cui la malattia coronarica, ictus e diabete di tipo 2, secondo una nuova meta-analisi pubblicata sulla rivista BMC Medicine.
L’assunzione di acidi grassi omega-3 come parte di una dieta sana con abbondanza di fibre e di alimenti probiotici, può migliorare la diversità del microbioma intestinale secondo un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università di Nottingham e del King’s College London.
Sempre più persone cercano di perdere il grasso non desiderato, anche se la perdita di peso è molto più “facile a dirsi che a farsi”. La buona notizia è che diversi supplementi possono aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo di perdita di peso.
Secondo uno studio condotto presso Ithaca College di Scienze Motorie dal prof. Thomas Swensen, la betaina aumenta le prestazioni atletiche di quasi il sei per cento, se aggiunto ad una bevanda sportiva.
Una ricerca condotta dall’Università dell’Aquila e da un team dell’Ospedale Geriatrico di Avezzano, ha dimostrato che l’assunzione di flavonoidi, composti naturali del cacao, presi in determinate dosi, riduce l’invecchiamento del cervello e aumenta le capacità cognitive degli anziani.
Secondo un nuovo studio, salire le scale riduce la pressione sanguigna e rafforzare i muscoli delle gambe, un esercizio utile soprattutto alle donne in postmenopausa con carenza di estrogeni che sono più suscettibili a problemi vascolari e muscolari.
il cibo non salutare sembra rendere le difese del corpo più aggressive a lungo termine. Questi cambiamenti a lungo termine possono essere coinvolti nello sviluppo di arteriosclerosi e diabete e malattie legate al consumo di una dieta occidentale.
Secondo un nuovo studio, mangiare più cereali integrali può ridurre la mortalità, in particolare decessi dovuti a malattie cardiovascolari.
La ricerca moderna indica che la cannella ha alcune proprietà benefiche per la salute, ma sono necessari ulteriori studi per poter attribuire in modo definitivo alla cannella tali proprietà.
Diversi rimedi naturali possono, contribuire alla rapida perdita di peso ed offrirci rapidi risultati. Ecco, alcuni importanti rimedi naturali:
La parola “anti-invecchiamento” evoca immagini di cosmetici, botox e “pillole miracolose”. Tuttavia, la pozione magica per la gioventù duratura risiede nel cibo che consumiamo nella nostra dieta quotidiana.
Il caffè è uno dei prodotti più controversi per quanto riguarda la questione della sua presunta salubrità. I pro e i contro della caffeina
Si dice che mangiare pesce fa bene alla memoria ed al cervello perchè il pesce contiene DHA, un acido grasso omega3.
Per abbassare il colesterolo ci sono essenzialmente due cose da fare: mangiare meno e meglio, muoversi di più. Esistono poi alcuni rimedi naturali che possono aiutare.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK